Interventi a favore delle aziende agricole per prevenire i danni dalla fauna selvatica

Interventi ammissibili: 1. recinzioni elettrificate semipermanenti, a rete o 2. recinzioni elettrificate mobili, a rete, con supporti in materiale sintetico; 3. recinzioni metalliche fisse, con o senza elettrificazione; 4. dissuasori acustici e/o luminosi

Data :

29 aprile 2024

Interventi a favore delle aziende agricole per prevenire i danni dalla fauna selvatica
Municipium

Descrizione

Con Deliberazione n. 234 del 13 marzo 2024, la Giunta Regionale del Veneto ha approvato l’apertura dei termini per accedere al tipo Intervento 4.4.3 – Strutture funzionali all’incremento e valorizzazione della biodiversità naturalistica, del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020.

Sono stati stanziati euro 500.000,00 per finanziare le dotazioni necessarie a prevenire i danni causati alle produzioni agricole e zootecniche dalla fauna selvatica ed in particolare dai grandi carnivori.

Questo Intervento prevede i seguenti parametri:

- Beneficiari: agricoltori (art.4 Reg. (UE) 1307/2013) ma anche i soggetti privati, secondo specifici criteri di ammissibilità.

- Interventi ammissibili:

  1. recinzioni elettrificate semipermanenti, a rete o a filo;
  2. recinzioni elettrificate mobili, a rete, con supporti in materiale sintetico;
  3. recinzioni metalliche fisse, con o senza elettrificazione;
  4. dissuasori acustici e/o luminosi.

- Aliquote e importi: l’intensità dell’aiuto è pari al 100% della spesa ammissibile; l’importo massimo ammissibile per domanda è pari a euro 5.000,00.

- Risorse a bando: euro 500.000,00.

- Scadenza presentazione delle domande: 15 giugno 2024.

Non è richiesto un punteggio minimo per l’accesso al richiamato Intervento.

In allegato è disponibile la DGR n. 247 del 13/03/2024 ad oggetto “Riparto delle risorse del Fondo regionale destinato alla prevenzione e ai risarcimenti dei danni prodotti dalla fauna selvatica per l'anno 2024 e approvazione dei relativi bandi. L.R. n. 50/1993, art. 28. DGR n. 945/2020. DGR n. 1030/2022. DGR n. 77/2024.” con la quale si è approvato il Bando regionale per l’erogazione di contributi “de minimis” con uno stanziamento per l’anno 2024 di euro 100.000,00 per interventi di prevenzione dei danni da fauna selvatica alle produzioni agricole e le spese ammissibili sono le seguenti:

  1. creazione di protezioni fisiche con recinzioni perimetrali, recinzioni individuali in rete metallica o shelter in materiale plastico, reti antiuccello;
  2. Protezione elettrica a bassa intensità;
  3. Protezione acustica con strumenti ad emissione di onde sonore, di suoni o di ultrasuoni, apparecchi radio;
  1. Protezioni visive con sagome di predatori anche tridimensionali e gonfiabili, nastri olografici, palloni predator, ecc.

La spesa massima ammissibile per ogni singola azienda è pari ad € 5.000,00, mentre la spesa minima ammissibile è di € 200,00. L’intensità massima dell’aiuto è pari al 100% della spesa ammissibile. Qualora l’ammontare della spesa ammissibile totale di tutte le istanze risultate ammissibili superi lo stanziamento disponibile dei capitoli di cui alla dotazione finanziaria indicata al paragrafo 2, i contributi riconoscibili saranno ridotti in misura proporzionale allo stanziamento stesso, comunque non oltre il contributo minimo riconoscibile pari ad € 100,00.

Municipium

Allegati

DGR n. 234 del 13 marzo 2024
Dgr_234_24_AllegatoB_525982
Dgr_247_24
Municipium

Contenuti correlati

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot