06-07-2010 :: BANDO DELLA COMUNITA' MONTANA PER L'ACQUISTO DI ANIMALI





 COMUNITA’ MONTANA “CENTRO CADORE”

32040 AURONZO DI CADORE (BL) – Via Cima Gogna, 2

 Tel. 0435-9888-9826 – Fax 0435-9889

E-Mail:  segr.cmcc@cmcs.it

Protocollo.cm.centrocadore.bl@pecveneto.it

 

 

Bando  per la concessione

di contributi per interventi nel settore primario

 

 

Vista e richiamata la deliberazione di Giunta n. 29 in data 08.06.2010 dichiarata immediatamente eseguibile, con la quale è stato adottato lo schema di “Regolamento per la concessione di contributi per interventi nel settore primario” stabilendo la dotazione finanziaria e autorizzando l’’Ufficio di Segreteria alla pubblicazione del bando dopo l’approvazione consiliare;

 

Vista e richiamata la deliberazione di Consiglio n. 13 in data 29.06.2010 dichiarata immediatamente eseguibile, con la quale è stato approvato il Regolamento di cui trattasi;

 

Vista la  determinazione del Segretario  n. 51 in data 06 luglio 2010 di approvazione del bando

 

in data 6 luglio 2010 viene pubblicato il seguente

 

 

BANDO

 

 

che stabilisce provvidenze economiche nel settore primario. Ciò in ragione della funzione di presidio ambientale  assicurato dalle attività esercitate sul territorio da imprenditori agricoli non a titolo principale. Il Regolamento prevede la concessione di contributi per l’acquisto di equini, bovini, ovini e caprini, e attrezzature relative al pascolo, con l’impegno al recupero e alla pulizia del territorio di fondo valle.

 

SOGGETTI AMMESSI

La concessione dei  contributi di cui al presente regolamento  è disposta dall’Amministrazione a favore:

a) di soggetti privati  residenti o normalmente presenti nel territorio della Comunità Montana,  imprenditori agricoli non a titolo principale,  sussistendo le motivazioni per il conseguimento delle finalità stabilite dal presente regolamento;

b) di associazioni non riconosciute, gruppi di volontariato o comitati, che effettuano iniziative o svolgono attività a vantaggio della popolazione residente nel territorio della Comunità Montana, purchè l’attività nel settore primario non sia esercitata a titolo principale..

 

 

 

 

SPESE AMMISSIBILI

Il contributo della Comunità Montana sarà accordato per l'acquisto di animali e specificatamente di ovini, caprini, equini o bovini. Potranno essere acquistati anche recinti elettrificati a batteria per le finalità di cui al regolamento. Il contributo è così determinato:. 

a) fino a  EUR 100,00 per ogni capo caprino o ovino

b) fino a EUR 300,00 per ogni capo bovino o equino

c) fino a EUR 200,00 per ogni recinto elettrificato (con un massimo di due). Si intende: filo, rete, pali plastificati e batteria)

I soggetti ammessi di cui all'art.2 lett. a) potranno usufruire di un contributo massimo di EUR 800,00 per ogni singola domanda. I soggetti ammessi di cui all'art.2 lett. b) potranno usufruire di un contributo massimo di EUR 1.200,00 per ogni singola domanda.

Ogni soggetto singolo o associato non potrà presentare più di una domanda per ogni bando.

 

CONDIZIONI GENERALI DI CONCESSIONE

I soggetti singoli o associati che presentano istanza per ottenere interventi finanziari dalla Comunità Montana devono allegare alla domanda in carta semplice che espone il contenuto dell'intervento programmato e l'indicazione del contributo richiesto, come da fac simile allegato al bando, una pianta con l'indicazione delle zone ove gli animali verranno impiegati per la pulizia ambientale a mezzo del pascolo. L'auto certificazione dell'impiego degli animali verrà verificata a mezzo controlli esperiti dagli Uffici Tecnici comunali. In caso di inadempimento da parte del soggetto beneficiario il contributo pubblico deve essere restituito all'Amministrazione, salvi gli altri provvedimenti connessi alle false dichiarazioni. I beneficiari non assumono alcun obbligo in merito al mantenimento dei capi, terminata la funzione ambientale degli stessi. Non sono ammesse domande di contributo con documentazione di spesa antecedente la pubblicazione del bando.

 

MODALITA’ DI CONCESSIONE

Le istanze di contributo devono pervenire all'Amministrazione entro 15 giorni dalla pubblicazione del bando. Farà fede la data di presentazione diretta al protocollo dell’Ente o la data di spedizione in caso di raccomanda con il servizio postale. L'ufficio competente provvede all'istruttoria entro 15 giorni finalizzata al  provvedimento di erogazione di competenza della Giunta comunitaria, che stabilisce anche la dotazione finanziaria complessiva da assegnare ad ogni bando. In caso di un numero di domande che superi la disponibilità finanziaria la Giunta può decidere la riduzione  proporzionale dei contributi o, se possibile, il maggiore finanziamento del bando atto a soddisfare tutte le domande. L’erogazione della somma assegnata viene effettuata dall’Ente entro trenta giorni dalla presentazione, da parte dell’interessato della documentazione comprovante l’avvenuto intervento e la spesa sostenuta a mezzo fatture di acquisto degli animali e/o delle attrezzature di cui al Regolamento. Se la spesa finale risulta inferiore a quella preventivata o comunque minore dell’importo della sovvenzione concessa, quest’ultima viene ridotta in proporzione. La Comunità rimane comunque estranea nei confronti di qualsiasi rapporto di obbligazione che si costituisca fra destinatari di interventi finanziari della Comunità Montana e fornitori di beni o prestatori di servizi. I soggetti beneficiari sono tenuti a evidenziare i contributi concessi dalla Comunità Montana.

 

IL SEGRETARIO

 - dr. Livio Olivotto -

 

Auronzo di Cadore, 6 luglio 2010

 

 

 

Fac simile di domanda  per la concessione

di contributi per interventi nel settore primario

 

Alla Comunità Montana Centro Cadore

Via  Cima Gogna 2

32040 AURONZO DI CADORE BL

 

da inviare ENTRO IL 21.07.2010 con

- POSTA RACCOMANDATA

- consegna diretta all’Ufficio protocollo dell’Ente

 

 

Il sottoscritto __________________________________, nato a _______________________-

il ___________________, residente a ____________________________________________

in via __________________________________ codice fiscale ________________________

p.i. __________________________________ recapito telefonico ______________________

 

nella sua qualità di ________________________________________________

 

o in rappresentanza della  seguente associazione/ gruppo/ comitato

 

___________________________________________________________

___________________________________________________________

___________________________________________________________

___________________________________________________________

 

specificare se si tratta

 a) di soggetti privati  residenti o normalmente presenti nel territorio della Comunità Montana,  imprenditori agricoli non a titolo principale,  sussistendo le motivazioni per il conseguimento delle finalità stabilite dal presente regolamento;

b) di associazioni non riconosciute, gruppi di volontariato o comitati, che effettuano iniziative o svolgono attività a vantaggio della popolazione residente nel territorio della Comunità Montana, purchè l’attività nel settore primario non sia esercitata a titolo principale..

 

CHIEDE IL SEGUENTE CONTRIBUTO

(specificare sulle singole voci)

 

a) fino a  EUR 100,00 per ogni capo caprino o ovino

____________________________________________

 

b) fino a EUR 300,00 per ogni capo bovino o equino

____________________________________________

 

c) fino a EUR 200,00 per ogni recinto elettrificato (con un massimo di due). Si intende: filo, rete, pali plastificati e batteria)

 

______________________________________________

 

 

Per un totale di EUR ____________________

 

- Con il limite di  EUR 800,00 in quanto soggetto rientrante nella lett. a)

 

- Con il limite di  EUR 1.200,00 in quanto soggetto rientrante nella lett. b)

 

IL sottoscritto SI IMPEGNA a presentare una sola domanda per il bando.

 

Il sottoscritto ALLEGA alla presente domanda una pianta con l'indicazione delle zone ove gli animali verranno impiegati per la pulizia ambientale a mezzo del pascolo. 

 

Il sottoscritto è a conoscenza che:

 

- l'auto certificazione dell'impiego degli animali verrà verificata a mezzo controlli esperiti dagli Uffici Tecnici comunali.

 

- in caso di inadempimento da parte del soggetto beneficiario il contributo pubblico deve essere restituito all'Amministrazione, salvi gli altri provvedimenti connessi alle false dichiarazioni.

 

Il sottoscritto non assume alcun obbligo in merito al mantenimento dei capi, terminata la funzione ambientale degli stessi.

 

Ai fini della concessione del contributo il sottoscritto si impegna a rendicontare l’avvenuto intervento e la spesa a mezzo di fatture d’acquisto degli animali e/o attrezzature, accettando che se la spesa finale risulta inferiore a quella preventivata o comunque minore dell’importo della sovvenzione concessa, quest’ultima viene ridotta in proporzione.

 

Ringrazia e invia distinti saluti.

 

Firma leggibile ______________________________________

 

 

 

Luogo e data ______________________________