24-05-2010 :: passaporto:....... importante novità


Il Passaporto è un documento personale valido per l'espatrio che abilita a recarsi in tutti i Paesi riconosciuti dal nostro Stato previo, quando previsto, il VISTO d'entrata per lo Stato di destinazione.


Dal 20.05.2010 verrà dato avvio anche nella Provincia di BELLUNO alla seconda fase della procedura, prevista dalla normativa europea, relativa al rilascio del  PASSAPORTO ELETTRONICO che prevede, dopo quella della  FOTO, anche l’acquisizione delle IMPRONTE DIGITALI.

Dall’acquisizione delle impronte sono esentati i minori fino a 12 anni.

Unico ufficio abilitato alla suddetta rilevazione è l’Ufficio PASSAPORTI della QUESTURA di BELLUNO presso il quale i richiedenti DOVRANNO RECARSI PERSONALMENTE.

Tutti i passaporti rilasciati prima del 20 maggio 2010 rimarranno validi sino alla loro naturale scadenza. Le impronte digitali non verranno conservate in alcuna banca-dati, ma saranno memorizzate esclusivamente nel microchip incastonato all’interno del singolo passaporto.

 

 

Chi lo rilascia

Il Passaporto è rilasciato dalla Questura competente per territorio, su domanda dall'interessato.

Dove andare

Per il rilascio e il rinnovo occorre rivolgersi  PERSONALMENTE alla QUESTURA di BELLUNO Via Lungardo, 76- Tel. 0437 945511 nei seguenti orari di apertura:
MARTEDI – DALLE 08.30 ALLE 12.30

Per il ritiro del modello della domanda e l’autenticazione delle fotografie ci si può rivolgere anche presso lo sportello ANAGRAFE del COMUNE di CALALZO DI CADORE Piazza IV Novembre , 12 nei seguenti orari:
DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ dalle h. 10,00 alle h. 12,30
MERCOLEDI’ anche pomeriggio dalle h. 17.00 alle h. 18,00

SAB dalle h.10,00 alle h. 12,00


Si ricorda che, la competenza in merito al rilascio del passaporto è esclusivamente della Questura che valuterà la regolarità della documentazione allegata alla domanda e i tempi del rilascio. PER EVENTUALI URGENZE O DISGUIDI L'INTERESSATO DEVE RIVOLGERSI DIRETTAMENTE ALLA QUESTURA NEGLI ORARI SUINDICATI.

Requisiti

Essere cittadino italiano. 

Documentazione necessaria

 La domanda  deve essere corredata dalla seguente documentazione:

>> un documento di riconoscimento valido

 >> 2 foto formato tessera, recenti e identiche a fondo bianco (4x4) - specifiche per passaporto elettronico (onde evitare il rigetto della foto da parte delle nuove macchine che valutano la correttezza del formato) - di cui una autenticata a cura dell'ufficio accettante;

 >> 1 contrassegno telematico di € 40,29 per passaporto. Ricordiamo che dal 1 settembre 2007 il contrassegno sostituisce la marca da bollo (pdf dal sito agenziaentrate.it) e ha una validità di 365 giorni a decorrere dalla data del rilascio del passaporto. Per gli anni successivi la scadenza fa riferimento alla data dell'emissione del passaporto. L'Agenzia delle Entrate ha chiarito che il pagamento effettuato per mezzo dei conti correnti postali è ammesso solo nel caso in cui l'interessato si trovi nella oggettiva impossibilità di reperire i contrassegni telematici: Ulteriori chiarimenti ed esempi. 

>> la ricevuta di pagamento di € 42,52 per il passaporto unico di 48 pagine. Il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'economia e delle finanze - Dipartimento del tesoro.
La causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico". Vi consigliamo di utilizzare i bollettini pre-compilati distribuiti dagli uffici postali;
>> informativa di garanzia sul trattamento dei dati personali e sull’attività di acquisizione delle impronte digitali debitamente sottoscritta dall’interessato;
>> per il rilascio di nuovo passaporto, a causa di deterioramento o scadenza di validità, con la documentazione deve essere consegnato il vecchio passaporto.

 Il genitore di figli minori, alla richiesta di rilascio del proprio passaporto, deve allegare la dichiarazione di figli minori, cioè un modulo in cui il richiedente dichiara il numero di figli e le generalità dell'altro genitore. Tutto ciò è previsto dalla legge per la tutela dei minori.
Queste indicazioni sono sempre valide a prescindere dallo stato civile del richiedente che ha figli minori. Quindi sono valide sia per genitori sposati, divorziati, separati, conviventi o altro.

 >> atto di assenso scritto dell'altro genitore (scarica il modulo dell'assenso), nel caso in cui il richiedente abbia figli minori; in mancanza di tale assenso necessita nulla osta del giudice tutelare (il nulla osta non occorre quando il richiedente sia titolare esclusivo della potestà); *

>> atto di assenso scritto dei genitori (scarica il modulo dell'assenso) o di chi ne fa le veci per i minori degli anni 18; in mancanza di tale assenso necessita nulla osta del giudice tutelare. *


* se la sottoscrizione dell'atto di assenso non viene apposta in presenza del personale addetto alla ricezione della domanda, l'atto di assenso deve essere corredato con la fotocopia di un documento di identità del sottoscrittore.

Passaporto per i minori

Dal 24/11/2009 con l'approvazione del decreto legge 135/2009, si sancisce, l'obbligatorietà del passaporto individuale: UNA PERSONA, UN PASSAPORTO.
NON E' PIU' PREVISTA LA POSSIBILITA' DI ISCRIZIONE DEL MINORE SUL DOCUMENTO DEL GENITORE (o tutore o altra persona delegata ad accompagnarli).

 I minori di 14 anni  che utilizzano il passaporto individuale devono viaggiare con uno dei genitori o con chi ne fa le veci.
Per tutti gli altri accompagnatori autorizzati non è prevista l’iscrizione sul passaporto, ma occorrerà una dichiarazione di accompagnamento(scarica il modulo di affidamento di minore), sottoscritta da chi esercita sul minore la potestà. La Questura rilascerà apposita dichiarazione di accompagno vidimata da allegare al passaporto.

Viene,inoltre, con l'approvazione del decreto legge 135/2009 stabilita una DURATA TEMPORALE DIFFERENZIATA del passaporto a seconda dell'età del minore (vedi VALIDITA').
I passaporti contenenti l'iscrizione di  minori rilasciati fino ad oggi rimangono comunque validi fino alla scadenza.

Validità

Con le nuove regole il passaporto italiano avrà  una validità temporale differenziata in base all'età secondo il seguente prospetto di validità temporali del passaporto:
 
>> minori di anni 3: validità triennale; 
>> dai 3 ai 18 anni: validità quinquennale; 
>> maggiori di anni 18: validità decennale.
 
Il Passaporto deve essere CONVALIDATO per ogni anno di utilizzo, con riferimento alla data di rilascio del passaporto, provvedendo ad applicare il contrassegno telematico come sopra indicato..
Tale marca non è necessaria se il passaporto viene utilizzato all'interno dei Paesi dell'Unione Europea.

Rinnovo e proroga

Dal 20.01.2003 la legge ha elevato a 10 anni la validità del passaporto, eliminando l'obbligo del rinnovo quinquennale.
Chi avesse fatto il passaporto prima di quella data può prorogare la durata fino al massimo di dieci anni dalla data del rilascio.

Tempi di rilascio


I tempi di  erogazione dipendono dalla Questura competente restano salve le urgenze da concordarsi direttamente con l'ufficio passaporti della Questura.

Programma viaggio senza visto per U.S.A.


A partire dal 12 gennaio 2009 coloro i quali intendono recarsi negli Stati Uniti usufruendo del VISA WAIVER PROGRAM, che consente di viaggiare senza il visto (VWP-Visa Waiver Program), dovranno richiedere un'autorizzazione al viaggio elettronica (ESTA-Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti.
 
La procedura, molto semplice e rapida, è illustrata sul sito dell'Ambasciata U.S.A..
 
Per recarsi negli Stati Uniti d'America senza necessittà del visto, usufruendo del programma VISA WAIVER PROGRAM - viaggio senza visto, sono validi i seguenti passaporti:
 
>> passaporto con microchip elettronico inserito nella copertina, unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26/10/2006; 
>> passaporto a lettura ottica rilasciato prima del 26/10/2005 e se, qualora rinnovato dopo 5 anni, il rinnovo è avvenuto prima di tale data;

>> passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26/10/2005 ed il 26/10/2006.
 
Si ricorda che i minori potranno beneficiare del programma di esenzione visto solo se dotati di passaporto individuale non essendo sufficiente la loro iscrizione sul passaporto dei genitori.
 
Quanto su esposto potrebbe essere oggetto di variazioni; per informazioni rivolgersi direttamente all'Ufficio Passaporti della Questura o consultare il sito www.poliziadistato.it.

VIAGGIARE SICURI Documenti validi per l’espatrio

 Per evitare disagi o controversie al momento dei previsti controlli di polizia ai valichi di frontiera e aeroportuali SI CONSIGLIA DI VERIFICARE IN ANTICIPO LA VALIDITA’ DEL PROPRIO DOCUMENTO DI VIAGGIO. E’ buona regola, prima di recarsi in Paesi esteri, informarsi sui documenti richiesti per l’espatrio.