HOME » INDUSTRIA DELL'OCCHIALE

Industria dell'occhiale

Angelo e Leone Frescura di Rizzios, in collaborazione con l'amico Giovanni Lozza di Calalzo, utilizzarono per la loro industria, la prima occhialeria cadorina ed italiana, l'acqua del torrente Molinà, lungo le cui rive già sorgevano segherie e mulini.

La prima fabbrica di occhiali vide la luce nella località detta "Le Piazze" nell'anno 1877, ma dopo una rovinosa piena del torrente fu ricostruita nel luogo dove ora sorge il primo stabilimento delle industrie S.A.F.I.L.O. S.p.A..

Da allora si gettarono le basi per un'attività alternativa all'emigrazione dal Cadore e negli anni successivi sorsero, sempre più numerose, le occhialerie, da quelle piccolissime a conduzione familiare, alle altre, prime nel mondo sia per la quantità del prodotto sia soprattutto per la qualità (S.A.F.I.L.O. e LOZZA).

Si sviluppò contemporaneamente un artigianato dell'indotto per la produzione di macchine per occhialeria, la produzione di lenti (BONAZZOLA) e quella degli astucci (FEDON).